/ / it Farfetch Up Stileo Logo Gcds Laced Pelle Bianco Sneakers PiOTXuwkZ Pubblicato il Senza categoria
Top Primavera it YooxCollezione Corti Stileo 2019 gbf7v6yIY

LINFA

un film di Carlotta Cerquetti
con Lola Kola, Maria Violenza, Lady Maru, Le NoChoice, Lilith Primavera,
Opa Opa Invasioni Balcaniche, Industria indipendente, Silvia Calderoni
sceneggiatura, fotografia e montaggio: Carlotta CerquettiIn Oversize I Donna BeigeCompara Cappotti E Giubbotti Prezzi sQCxrthdB
musiche: Maria Violenza, Lady Maru, Lola Kola e Hugo Sanchez,
Opa Opa, Merel Van Dijk ● suono: Carlotta Cerquetti
produzione: Far Out Films, Amarcord, Piano F
distribuzione: Carlotta Cerquetti
Italia, 2018 ●  52 minutiGiro R Privateer Da Ciclismo UomoGiroAmazon MtbScarpe it TlK1JFc

v.o. in italiano

presentato alla Mostra del Cinema di Roma, sezione Riflessi

martedì 12 febbraio djset e proiezione speciale alla presenza di alcune delle protagoniste del film
Opa Opa aka Invasioni Balcaniche, Lola Kola, Lilith Primavera, Le NoChoice e la regista Carlotta Cerquetti

Tra l’amore per l’arte e la musica, la libertà di essere al di là dei ruoli stereotipati, talento e  desideri che danno linfa alla nostra esistenza. Una storia di donne, passione e resistenza artistica.

Top Primavera it YooxCollezione Corti Stileo 2019 gbf7v6yIY
itScarpe MotleySneaker UomoGlobeAmazon Borse Globe E 3LAR54jq
Top Primavera it YooxCollezione Corti Stileo 2019 gbf7v6yIY

Un viaggio nella scena underground femminile di Roma Est tra donne appassionate che dedicano le proprie energie alla sperimentazione e all’espressione artistica in grande libertà. Accomunate da creazioni originali ma soprattutto dallo spirito che le anima: indipendenti, solidali l’una con l’altra, libere dall’ansia del denaro e del successo, lontane da ogni stereotipo, libere nella mente e nel corpo.

«Grazie a un’amica che gestisce un locale a Tor Pignattara ho scoperto l’esistenza di una scena artistica underground dove la creatività si espande libera da ogni convenzione. Una scena ricca di donne appassionate che dedicano le proprie energie alla sperimentazione e all’espressione artistica in grande libertà. Sono rimasta molto colpita dall’originalità delle loro creazioni, ma soprattutto dallo spirito che le anima: indipendenti, solidali l’una con l’altra, libere dall’ansia del denaro e del successo, lontane da ogni stereotipo, libere nella mente e nel corpo. Persone che, nonostante le tante difficoltà, perseguono la loro arte perché da linfa alle loro esistenze. Ho deciso di raccontare quel mondo abbracciando lo stesso spirito libero, e ho affrontato questo mio nuovo progetto di documentario senza una produzione alle spalle per potere anche io muovermi senza restrizioni, forte del fatto di essere una filmmaker in grado di fare le riprese in totale indipendenza e di saper montare. Ho seguito queste artiste nei locali e nella vita quotidiana, mi sono sentita subito accolta e ho provato anche un grande senso di affinità, che ha reso la mia esperienza molto coinvolgente.» (Carlotta Cerquetti)

«Carlotta Cerquetti negli anni ha fatto di una particolare autonomia creativa la caratteristica base del suo cinema. Fotografa di formazione, regista per vocazione, da quindici anni lavora in totale indipendenza nell’ambito del documentarismo più low cost. Una macchina da presa, incontri a tu per tu con i diretti interessati, testimonianze e montaggio. (…) Con Linfa è arrivato quello che si può definire il grande salto. (…) L’ispirazione è tornata muovendosi vero il reale e il contemporaneo. Linfa vuole inquadrare una rete presente ma sfuggente, e per questo mai veramente catalogata. Nei cinquanta minuti scarsi di interviste, da cui la regista si auto-elimina visivamente e verbalmente, la parola rimane alle fortissime protagoniste di questa scena. (…) Attraversiamo un collage di volti femminili di ogni nazionalità e background, ognuno spinto a discutere non tanto di pittoresche storie personali, quanto di cosa significhi rappresentare una “rete” creativa indipendente, nel contesto sempre più oppressivo del precariato, del lavoro digitale alienante, e di una città, Roma, che sembra ormai muoversi per chiudere spazi anziché aprirne. (…) Il senso di Linfa è raccontare di un modo di essere esclusivamente femminile e femminista, che oggi più che mai vuole rappresentare una maniera alternativa di stare al mondo.» (Saverio Felici, Fabriqueducinema.com)

Campo Amazon Stileo Vintage Miropa Beige Primavera it xdCBore